Sottosuolo condominiale di proprietà

La seconda sezione della Cassazione con sentenza, n. 33163 del 16/12/2019 interviene sulla questione della proprietà del sottosuolo del condominio chiarendo che “L’art. 1117 c.c., letto sistematicamente con l’art. 840 dello stesso codice, implica che il sottosuolo, costituito dalla zona esistente in profondità al di sotto dell’area superficiaria che è alla base dell’edificio, va considerato di proprietà condominiale, in mancanza di un titolo che ne attribuisca la proprietà esclusiva ad uno dei condomini”.



Lascia un commento