Quando si può sfrattare l’inquilino moroso

Quando si può sfrattare l’inquilino moroso

Il rapporto di locazione prevede specifici obblighi e diritti sia per il proprietario che per l’inquilino. Per quest’ultimo il principale obbligo è quello di corrispondere il canone e le spese puntualmente. Ma se l’inquilino smette di pagare, o paga “a singhiozzo”, per la risoluzione del contratto è necessario attendere che la morosità perduri almeno 20 giorni. In ogni caso, fino a 3 volte nell’arco di un quadriennio, il conduttore avrà la possibilità di sanare la…

Continua